[Live] Final Four Coupe de France de rink-hockey

Vos questions et réponses sur la pratique du rink-hockey en France et à l'étranger.

Modérateurs: sg1_diablo, wawa, Rollo, Gadget, emile64, clochette, 8wd, alfathor, BOBOR

[Live] Final Four Coupe de France de rink-hockey

par alfathor » 04 Mai 2013 16:39

Le live du Final Four Coupe de France de rink-hockey débute !
Direction la home de ReL :
http://www.rollerenligne.com/
Avatar de l’utilisateur
Administrateur
 
Messages: 5448
Inscription: 18 Déc 2003 7:57
Localisation: Bordeaux

Re: [Live] Final Four Coupe de France de rink-hockey

par sanglier76 » 04 Mai 2013 18:09

Nickel la qualité et en plus ça rame pas!
Beau moyen de découvrir le Rink et sa balle...
Avatar de l’utilisateur
Equipe ReL
Equipe ReL
 
Messages: 1410
Inscription: 17 Mar 2010 21:36
Localisation: THIONVILLE-57

Re: [Live] Final Four Coupe de France de rink-hockey

par zohaa3492 » 24 Oct 2014 7:36

En cette nouvelle rentrée sportive 2012-2013 le Paris Hockey club (PHC) centenaire cette année vous propose comme toujours du rink dès 8/9 ans (enfants ayant déjà patiné) , un entrainement loisir ados/adultes et un entrainement sénior/vétérans (équipe).
Nous reprenons nos cours fin Septembre et accueillerons avec plaisir tous les intéresses.
pour consulter nos infos et poser quelques questions n'hésitez pas à consulter les liens ci-dessous
You can try out our mcts exam and latest CITRIX to get high flying success in final University of Pennsylvania .
 
Messages: 2
Inscription: 24 Oct 2014 7:30

Re: [Live] Final Four Coupe de France de rink-hockey

par zoraya » 21 Avr 2016 18:53

Ella les dijo que se acercasen y se puso entre los dos sentada con las piernas abiertas en la escalerilla que estaba apoyada en la estantería. Cogió cada polla en una mano y empezó a masturbarlos tocándose los pechos con la punta de sus penes mientras me miraba sonriente. El dependiente se tiro al suelo y comenzó a chuparle el coño tras quitarle el tanga. Después de un rato así, se sentó encima del dependiente que ya tenia su polla tiesa y se la clavo en el coño cabalgando sobre él, mientras chupaba las pollas de los chicos alternativamente.
orgias grupales
pajas
videos parejas follando
pelirrojas
peludas
pollas grandes
porno amateur
porno argentino
porno extremo
porno boliviano
porno brasileño
porno chileno
porno colombiano
porno hardcore
porno ecuatoriano
porno español
porno hd
interracial
porno italiano
porno mexicano
 
Messages: 1
Inscription: 21 Avr 2016 18:51

Re: [Live] Final Four Coupe de France de rink-hockey

par Volpetti » 02 Mai 2016 18:01

Mi piace il mio lavoro, sono un fisioterapista di 35 anni, estroverso e anche carino, dicono, e lavoro in una palestra di fitness dove pratico dei massaggi.
Vedo che sono apprezzato un po’ da tutti, significa che riesco in quello che faccio, l'unica difficoltà è celare il desiderio che a volte mi assale quando massaggio un bel corpo, devo resistere e restare il più professionale possibile.
Ma c'è lei... lei che quando viene e si sdraia sul lettino mi porta in uno stato di sensazioni uniche e allora le mie mani cominciano a muoversi in maniera diversa.
Eccola! La guardo mentre fa i suoi esercizi preparatori, guardo le sue movenze, è una vampata sensualissima quella che mi coglie quando la vedo e Lei sa che mi piace da morire, aspetto che, finiti gli esercizi, venga nella saletta per il suo massaggio, trenta minuti di passione celata a fatica, trenta minuti in cui la farei urlare di piacere per le fantasie che ogni volta mi colgono quando ho il suo corpo sotto le mani.
- Ciao Marco - mi sorride e si adagia sul lettino, guardo le sue labbra ma odo a fatica i suoni tanta è la voglia di baciarla che ho.
- Ciao Laura - rispondo con un gran sorriso.
La faccio sdraiare supina e comincio a massaggiarle la schiena, le mie mani scivolano e risalgono sulla sua pelle di seta mentre lei tiene gli occhi socchiusi, le accarezzo i fianchi, tento di farlo sembrare un massaggio ma in effetti non lo è, risalgo e sfioro il suo seno schiacciato sul lettino, le massaggio la nuca e il collo.
Scosto il piccolo asciugamano posto sulle sue natiche e mi manca il respiro, ha un corpo favoloso, le mie mani scivolano sui glutei e poi sulle cosce, risalgono spingendosi furtivamente in mezzo come se fosse un passaggio dovuto, fatico a nascondere la mia eccitazione, la osservo di nascosto per percepire qualcosa che mi faccia capire che posso spingermi oltre.
La vedo mordicchiarsi le labbra ma non oso ancora, le mie mani stringono e rilasciano le sue cosce proprio sotto le natiche, un massaggio lento ed estenuante, ha una reazione, schiude leggermente le gambe ed io avverto il suo profumo salirmi prepotente alle narici, le accarezzo i polpacci, risalgo sulle gambe, mi metto davanti a lei sempre supina e con gli occhi socchiusi per massaggiarle la schiena con movimenti che dalle scapole scendono in giù fino ai fianchi.
Il mio bacino sfiora i suoi capelli, la sua testa è reclinata e per fortuna non guarda verso me perché si troverebbe davanti il mio sesso proteso, duro e caldissimo da morire.
Tento di velocizzare il massaggio per togliermi da quell’ingrata posizione.
Accade tutto in un attimo, lei si gira verso me e io resto immobile con le mie mani protese sulla schiena, chinato su di lei: - Sono io che ti faccio quest'effetto? - e me lo dice puntando con gli occhi ciò che non sono riuscito a nascondere.
Non so cosa rispondere, è una frazione di secondi, lei allunga la sua mano e con fare deciso mi abbassa il pantalone della tuta tanto quanto basta per farlo esplodere fuori in tutta la sua lunghezza.
- Sono lusingata - e lo accarezza lentamente passando le dita sulla punta e poi sull'asta.
Resto immobile con le mani che risalgono sulla sua schiena, la vedo mentre lo impugna e lo stringe, lo sfiora con le labbra, lo imbocca con un movimento lento, lo fa scivolare tra le sue labbra, sento il calore della sua bocca, la sua lingua che mi avvolge, ho un tremito, la mia mano spinge la sua testa ritmicamente e lei mi asseconda, lo fa scivolare tra le sue labbra serrate dandomi sensazioni incredibili, mi lascia e mi guarda.
- Avevo voglia di te - mi dice.
Si gira sul lettino e solleva leggermente le sue gambe divaricandole leggermente, la mia mano si allunga verso il suo sesso e lo trova bagnato, caldissimo, le dita l'accarezzano, lei chiude gli occhi e assapora il momento.
Mi sposto, mi metto davanti a lei e la tiro verso di me proprio sul bordo del lettino; la voglia è alle stelle, sento il profumo del suo sesso, mi chino e comincio a leccarla.
- Ohhhhhh siiiiii così - sussurra la sua voce.
La mia lingua scivola sui suoi umori, accarezza il clitoride e si spinge velocemente dentro le sue grandi labbra ormai aperte e desiderose, mi spinge la testa contro di lei, muove ritmicamente il bacino, si bagna tantissimo.
Le mie dita l'esplorano a lungo, sono attimi interminabili e carichi di sensazioni uniche.
- Dammelo lo voglio... adesso. - Me lo dice con voce roca. Mi metto in piedi e la cappella gonfia stimola il suo clitoride, non voglio prenderla, voglio godermi il momento, voglio aspettare, lo spingo lentamente e mentre entro accarezzo le sue grandi labbra.
Lei inarca la schiena, solleva le gambe, spingo lentamente fino ad arrivare in fondo, pulso dentro di lei, sono durissimo da far male.
Mi muovo lentamente, entro ed esco ritmicamente, lei passa le sue mani sotto le sue ginocchia e tira a sé le sue gambe, mi invita ad essere più deciso, dò dei colpi profondi e mi fermo a sentire le sue contrazioni, mi sposto a leccarle i polpacci. Le gambe le tengo per le caviglie, sono divaricate e sono dentro di lei e la guardo, le sue dita accarezzano decisamente il clitoride, i suoi umori scivolano tra le sue natiche.
Mi chino a raccoglierli con la mia lingua che passa tra i suoi glutei marmorei e rotondi e le sue mani ora li schiudono per farsi meglio leccare.
La mia lingua la penetra.
- Siiiiiiii, se continui così mi fai godere, mi piace così, mi piace sentirmi presa e piena, dammelo ora, così... -Impazzisco dalla voglia e dal piacere.
Lei è proprio sul bordo del lettino; appoggio la punta caldissima e spingo, la sento aprirsi a me, scivolo durissimo, dentro, è stretta, si muove lentamente, si contrae e mi stringe. Raggiungo l'apice del piacere, mi muovo tenendole le gambe in alto e aperte, lei ansima: - Dai, si, ora, dai, siiii, vengooo –
I miei colpi la riempiono, non resisto più.
Fiotto dentro di lei ripetutamente tutto il mio piacere ormai divenuto bollente mentre lei contrae i glutei godendo e dandomi più piacere ancora.
Veniamo insieme nello stesso, unico, momento.
Ci ricomponiamo, lei scende dal lettino, mi sfiora la guancia con un bacio e va via.
Apro gli occhi per un rumore quasi fastidioso che mi ha accompagnato durante questa fantastica esperienza e mi ritrovo nel mio letto, con la sveglia che suona.

porno 69
porno arabe
porno brasiliane
porno cavalcate
porno cinesi
porno cougar
porno creampie
porno cunnilingus
porno esibizioniste
porno filippine
porno giapponesi
porno incesti
porno incinte
porno lingerie
massaggi porno
porno outdoor
porno pecorine
porno POV
<rimming anale
porno russe
 
Messages: 1
Inscription: 02 Mai 2016 17:56


Qui est en ligne
Utilisateurs parcourant ce forum: Aucun utilisateur enregistré et 1 invité